X
…sento la responsabilità di rendere il pensiero musicale del compositore, studio, mi impegno per essere anello di congiunzione tra il passato e il presente, per restituire viva la magia di una musica geniale”

M° Francesco Ivan Ciampa

(Lucilla Niccolini, “Corriere Adriatico”, 15 febbraio 2014)

Francesco Ivan Ciampa

Il Direttore Musicale

“…Gesto misurato e preciso, sguardo onnicomprensivo all’intorno, conoscenza della tradizione e autentica natura, non solo musicale, professionale: accompagnare un’Aria come Caro nome, o il terribile Quartetto, è cosa più difficile che dirigere le Nove sinfonie ed egli lo fa magistralmente.”

(Paolo Isotta, Corriere della Sera, 25 febbraio 2014)

 

Francesco Ivan Ciampa, classe ’82, di Avellino, si diploma giovanissimo in Direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma con il Maestro Bruno Aprea, in Composizione con il Maestro Giacomo Vitale e in Strumentazione per Banda presso il Conservatorio di Musica “D. Cimarosa” di Avellino. E’ inoltre diplomato in Beni Culturali e della Conservazione.

Prosegue perfezionandosi in Direzione d’Orchestra presso importanti Accademie e Scuole di Musica Nazionali e Internazionali come l’Accademia Musicale Chigiana con Carlo Maria Giulini e con Gianluigi Gelmetti, la Fundacion Eutherpe, in Spagna con Bruno Aprea, l’Accademia di Musica di Stresa con Gianandrea Noseda, la Scuola di Musica di Fiesole con Gabriele Ferro, la Fondazione “I Pomeriggi Musicali” con Jorma Panula. È Vincitore del “Premio Nazionale delle Arti” edizione 2010/2011 – sezione Direzione d’orchestra – Commissione presieduta dal M° Piero Bellugi, Vincitore assoluto del I Concorso Nazionale per Direzione d’orchestra bandito dal M.I.U.R. in collaborazione con il Vicariato di Roma dove ha diretto la Orchestra dei Conservatori Italiani nel Concerto di Natale in onore di Sua Santità Benedetto XVI eseguendo la Sinfonia n. 8 di Schubert.

E’ stato Direttore Musicale di Palcoscenico e assistente del M° Daniel Oren presso il Teatro G. Verdi di Salerno dal 2008 al 2012, periodo durante il quale ha curato anche diverse produzioni operistiche nei teatri di tradizione, dal Teatro Regio di Parma al Teatro Massimo di Palermo, fino all’ Arena di Verona per l’inaugurazione del 90° Festival 2012 con il “Don Giovanni” di W. A. Mozart. E’ stato, inoltre, Assistente del M° Antonio Pappano per la rassegna annuale “Memorial Pappano” presso Castelfranco in Miscano (Bn) con l’Orchestra del Conservatorio di Musica Nicola Sala di Benevento.

Negli ultimi tre anni ha diretto produzioni liriche e sinfoniche di festival nazionali e internazionali, con importanti successi di pubblico e critica, tra cui: Opera Bastille di Paris: “La Traviata”, acclamata produzione con Diana Damrau, Ludovic Tezier e Francesco De Muro trasmessa in diretta nei Cinema di tutto il mondo; Teatro La Fenice di Venezia per “La Traviata” con la regia di Robert Carsen; Teatro Colon di Buenos Aires, nell’applauditissima produzione de “L’elisir d’amore” con la regia di Sergio Renan; The Israeli Opera di Tel Aviv con una nuova produzione di “Nabucco”; Herkulessaal di Munich per il Concerto con Diana Damrau e la Munchner Rundfunkorchester; Teatro nazionale di Astana in Kazakistan con la magica “Traviata degli specchi” di Svoboda/Brockhaus. Per il Teatro Regio di Parma: nell’ambito del Festival Verdi 2012, “Rigoletto” con Leo Nucci e Jessica Pratt e “Un ballo in maschera” e “Nabucco” per la stagione Lirica 2013, Concerto del Bicentenario dalla nascita di Giuseppe Verdi e “I Masnadieri” – trasmesso da Rai3 in “Prima della Prima”- per il festival Verdi 2013, inaugurazione con “Pagliacci” e “Gianni Schicchi” per la stagione Lirica 2014.

E ancora: Palacio Euskalduna, Bilbao, per “Attila” con Ildebrando d’Arcangelo e la regia di Ruggero Raimondi; Teatro G.Verdi di Salerno con “Rigoletto” e “Otello”, con Gregory Kunde e Dimitra Theodossiou, nell’ambito della stagione lirica 2013 e 2014 e trasmesso da Rai3 in “Prima della Prima”, e “Turandot”, con Lise Lindstrom e Vladimir Galouzine; Teatro Municipale di Piacenza e Teatro L.Pavarotti di Modena per la fortunata produzione di “Simon Boccanegra” con Leo Nucci, Fabio Sartori e Carlo Colombara e la regia di Riccardo Canessa; Festival Pucciniano di Torre del Lago per “Turandot”, con Giovanna Casolla, nell’ambito della stagione lirica 2013; Smetana Hall di Praga nel Concerto con Sonya Yoncheva e l’Orchestra Filarmonica di Praga.

E’, inoltre, ospite di grandi Teatri lirici come il Teatro Massimo di Palermo, Teatro delle Muse di Ancona, l’Auditorium Ciudad de Leon, il Teatro Cilea di Reggio Calabria, il Teatro Bibiena di Mantova, il Teatro di Corte della Reggia di Caserta, il Teatro romano di Benevento, il Teatro Comunale di Ragusa, il Teatro Mario del Monaco di Treviso, il Teatro Suita May di Osaka, etc.

Ha diretto Orchestre tra le più prestigiose in Italia e all’estero riscuotendo sempre successi di pubblico e critica: l’Orchestra National de Paris, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra del Teatro Colon di Buenos Aires, l’Orchestra Filarmonica A. Toscanini di Parma, l’Orchestra Filarmonica dell’Emilia Romagna, l’Orchestra del Festival Pucciniano, l’Orchestra Filarmonica Salernitana, l’Orchestra Teatro Suita May di Osaka, l’Orchestra del Royal Northen College of Music di Manchester, l’Orchestra Giovanile Italiana, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali, l’Orchestra Filarmonica del Teatro F. Cilea di Reggio Calabria, l’Orchestra del Conservatorio di Musica di Santa Cecilia di Roma, l’Orchestra I Solisti di Napoli, l’Orchestra Sinfonica di Valencia, l’Orquesta Joven de Andalucia, l’Orchestra Sinfonica Extremadura, l’Orchestra Sinfonica di Bacau, l’Orchestra dei Conservatori Italiani, l’Orchestra Domenico Cimarosa, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, l’Orchestra Umberto Giordano, l’Orchestra Sinfonica di Shumen, l’Orchestra della Radio Televisione Moldava, la Symphony Orchestra di Sofia, l’Orchestra dell’Opera di Stara Zagora, l’Orchestra Filarmonica di Zagabria, l’Orquesta Sinfonica de Euskadi.

Ha collaborato con grandi registi per allestimenti d’opera, come Franco Zeffirelli, Lamberto Puggelli, Leo Muscato, Federico Grazzini, Maurizio Scaparro, Giancarlo Del Monaco, Gigi Proietti e Riccardo Canessa e cantanti quali Leo Nucci, Renato Bruson, Diana Damrau, Sonya Yoncheva, Ildebrando D’Arcangelo, Dimitra Theodossiu, Jessica Pratt, Roberto Aronica, Sergio Frontali, Giovanna Casolla, Marcello Giordani, Kristin Lewis, Carmen Giannattasio, Michele Pertusi, Piero Pretti, Luca Salsi, Anna Pirozzi, Desiree Rancatore, Fabio Sartori, Carlo Colombara.

È docente di Esercitazioni Orchestrali, presso il Conservatorio Nicola Sala di Benevento (fino a ottobre 2015) e presso il Conservatorio Cimarosa di Avellino (da novembre 2015).

Nel 2009 ha fondato con il regista Emanuele Di Muro il “Laboratorio Lirico-Orchestrale” creando una stretta collaborazione con il Festival Internazionale “Benevento Città Spettacolo”, per il quale ha realizzato e diretto “Prima la Musica e poi le Parole” di A. Salieri, l’opera “L’Italiana in Londra” di D. Cimarosa presso il Teatro Comunale di Benevento e presso il Teatro Bibiena di Mantova, “Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini presso il Teatro Comunale di Benevento e successivamente nella splendida cornice del Teatro di Corte della Reggia di Caserta “L’Elisir d’amore” di G. Donizetti e “La Boheme” di Puccini nella splendida cornice delTeatro Romano di Benevento e presso il Teatro Carlo Gesualdo di Avellino.

Tra gli ultimi allestimenti, un’altra grande produzione di “Madama Butterfly” che lo ha riportato, dopo il successo di “Turandot” nel 2013, al Gran Teatro G. Puccini per la 61° edizione del Festival Pucciniano a Torre del Lago, con la regia di Renzo Giacchieri. A Torino, nel Teatro Regio, ha diretto, una produzione de “La Traviata” nell’ambito del festival “The best of Italian Opera” per Expo 2015. Al Teatro Regio di Parma, in ultimo, per il Festival Verdi 2015, ha diretto l’atteso nuovo allestimento de “Il Corsaro”, per la regia, riadattata, di Lamberto Puggelli. Tra le prossime produzioni: Madama Butterfly, Teatro Basso di Ascoli Piceno e Teatro della Fortuna di Fano (novembre 2015); Aida, Teatro Verdi di Salerno (dicembre 2015), Nabucco, Deutsche Oper Berlin (gennaio 2016); Macbeth, Teatro Municipale di Piacenza (marzo 2016).